#ROMAFF12 – «Detroit», di Kathryn Bigelow

di Samuel Antichi

Tra il 23 e il 27 Luglio 1967 Detroit fu teatro di una delle insurrezioni più sanguinarie e distruttive della storia recente degli Stati Uniti, passata alla memoria come la rivolta della 12th Street, che vide scontrarsi le forze dell’ordine e la popolazione afroamericana confinata nel ghetto della città. Conseguentemente all’ennesimo episodio di sopruso ed intimidazioni, una retata da parte della polizia in un locale notturno sprovvisto di licenza per vendere alcolici dove si stava festeggiando il ritorno in patria di un reduce di guerra, esplode tutto l’odio e la rabbia dei cittadini in un’escalation di violenza che si tramuterà presto in guerriglia urbana, incendi, distruzioni, saccheggi, più di mille feriti e quarantatré morti (nonostante il bilancio ufficioso riporti quasi il doppio il numero delle persone uccise in quei cinque giorni che sconvolsero l’America). Con Detroit, presentato in anteprima nazionale alla dodicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, Kathryn Bigelow ritorna a confrontarsi con la Storia degli Stati Uniti, dopo aver esplorato l’alienazione, l’ossessione e l’assuefazione della guerra, dall’Iraq con The Hurt Locker (2008) all’Afghanistan, nella cattura di Osama Bin Landen in Zero Dark Thirty (2012) gettando luce, inoltre, sulle problematicità e contraddizioni dei metodi di lavoro (standard operating procedure) dell’intelligence.

Continua a leggere…

Nov 10, 2012 | | Commenti disabilitati su #ROMAFF12 – «Detroit», di Kathryn Bigelow
Premium Wordpress Themes by UFO Themes