L’altra faccia del 1977: un’epopea invisibile

di Franco Grattarola, Domenico Monetti, Luca Pallanch

Abstract
Con il 1977 inizia la crisi del cinema italiano, per molti preannunciata dall’avvento delle tv private. Mentre la produzione “mainstream” risulta dominata perlopiù dai generi (il poliziesco con le sue varianti e il comico, specie con venature erotiche, con qualche acuto terminale del thriller), la produzione italiana del periodo propone tuttavia un cospicuo numero di opere invisibili, marginali o emarginate. È in tale orizzonte che il presente saggio si radica, intendendo delineare una mappa del più remoto cinema del 1977, quello che sfugge alle classificazioni e che avrebbe potuto gettare le basi per un autentico rinnovamento. Un cinema orfano: senza padri e senza figli.