L’attacco al cuore del cinema politico italiano

di Ermanno Taviani

Abstract
Il 1977 si presenta come un anno fondamentale per la storia politica della Penisola e del suo cinema. Nel saggio se ne tracciano le principali peculiarità e si delinea il contesto storico-politico in cui si verificano: d’altra parte, è in questo periodo che il cinema italiano conclude una stagione durata trent’anni e in cui anche il cinema politico, con i suoi successi precedenti, entra in una crisi definitiva. In una rapida carrellata si offrono così molteplici spunti per un approccio innovativo per lo studio di quello che è, secondo molti, un anno di grande trasformazione che cambierà radicalmente il Paese e il cinema degli anni successivi.