Tra Hollywood e la Mitteleuropa: Stefan Zweig rivive in Grand Budapest Hotel

L’ultimo film di Wes Anderson porta sugli schermi l’atmosfera dei romanzi di Stefan Zweig creando un universo fantastico a metà strada fra il divismo di Hollywood e la fredda nostalgia per un mondo oramai scomparso.

Sulle basi storiche e culturali della trasposizione l’articolo di George Prochnik  The Real-Life Muse Behind Wes Anderson’s ‘Grand Budapest Hotel, Newsweek, 17 febbraio 2015.